• Special carni
  • Menozzi De Rosa
  • Esa Energie
  • Ital Service Gru
  • Del Vicario
  • Climatech
  • Kirby
  • Chicca Andalusa
  • Ristofficina

Tabellini

L'Europa Ovini Chieti vince ma Catanzaro vende cara la pelle (78-66)

L’Europa Ovini Chieti della nuova gestione Coen torna alla vittoria contro una Mastria Vending Catanzaro che lotta fino alla fine.

Dopo un primo tempo che ha visto i padroni di casa abbastanza in gestione, la compagine avversaria piazza un break nel terzo periodo (10-17) che riapre i giochi (50-48). Solo un Ponziani decisivo nel pitturato che chiude con l’ennesima doppia doppia stagionale (20 punti e 11 rimbalzi) permette ai teatini di tornare a sorridere. Prossimo impegno di nuovo in casa con Giulianova (16 dicembre) in virtù del turno di riposo con Lamezia.

Nonostante pochi giorni a disposizione per far assorbire le proprie idee alla squadra, coach Piero Coen dimostra di aver dato un’impronta diversa a Chieti, partendo da una difesa asfissiante a tutto campo e sfruttando al meglio il tonnellaggio dei due lunghi (Ponziani e Milojevic nello starting five) tramite pick and roll per mettere in difficoltà gli ospiti. Ospiti che, comunque, partono molto bene (9-10 al 5’) e che restano, poi, a contatto grazie soprattutto a Locci, uscito dalla panchina ma decisivo sotto canestro nei momenti finali del quarto (22-18).

La panchina teatina ruota molto gli interpreti sul parquet per mantenere sempre alta l’intensità sulle due fasi. Non appena Catanzaro si priva di Locci, perde quella verticalità sotto le plance che le aveva permesso di evitare il break teatino nel primo periodo e si fa trovare impreparata a tamponare ancora una volta un Ponziani esuberante nel pitturato. L’Europa Ovini Chieti pertanto tenta la prima vera fuga (38-27) beneficiando anche delle triple di Gialloreto e Gueye, sebbene abbia commesso forse qualche errore di troppo in attacco che non le ha permesso di “ammazzare” la partita (40-31).

Rientrati dagli spogliatoi, gli uomini di coach Coen mostrano di avere l’inerzia del gioco dalla propria parte ma, nonostante questo, in un modo o nell’altro i calabresi restano sempre sotto le due cifre di svantaggio, complice anche i diversi viaggi in lunetta che lucrano punti importanti per la Mastria Vending Catanzaro. Dopo essere arrivati a toccare il massimo svantaggio (45-31 al 26’), Markovic scuote i suoi con una tripla che dà il via alla rimonta avversaria (48-46, 3-15 il break in appena tre minuti). Chieti smette di segnare, complice anche l’1/5 dall’arco di Di Carmine battezzato dalla difesa giallorossa e dai troppi falli concessi (50-48).

La crisi in zona d’attacco per i padroni di casa lascerebbe presagire un ultimo quarto molto equilibrato. Dopo un mini break teatino firmato da Gueye, Ponziani e Rotondo, Catanzaro non si disunisce tornando immediatamente a contatto con la tripla di Markovic e la penetrazione balistica di Calabretta. Ma la compagine calabrese sembra accusare il colpo quando salgono in cattedra Gialloreto e Meluzzi dalla linea dei 6,75 che tolgono le castagne dal fuoco. Grazie a questo strappo, l’Europa Ovini Chieti torna stabilmente in vantaggio (74-58), gestendolo fino alla sirena finale nonostante qualche brivido con Gaetano (78-66). Sugli scudi Riziero Ponziani che chiude anche quest’oggi in doppia doppia (20 punti e 11 rimbalzi).

Parziali: 22-18; 18-13 (40-31); 10-17 (50-48); 28-18 (78-66)

Europa Ovini Chieti: Berardi NE, Milojevic 6 (3/4), Meluzzi 14 (4/7, 1/5, 3/4 tl), Di Carmine 7 (2/3, 1/5), Gialloreto 12 (4/6), Di Emidio 3 (1/2, 1/1 tl), Ponziani 20 (7/14, 6/8 tl), Staffieri 2 (1/1), Cocco NE, Gueye 11 (1/3, 2/4, 3/4 tl), Rotondo 3 (1/3, 1/2 tl). Coach Coen, Ass. Coach Perricci, Ass. Coach Cinquegrana.

Rimbalzi O/D 44, 13/31 (Ponziani 11), tiri da due: 20/40 (50%), tiri da tre: 8/25 (32%), tiri liberi 14/19 (74%)

Mastria Vending Catanzaro: Gaetano 12 (4/7, 4/7 tl), Calabretta 11 (3/5, 5/8 tl), Klacar 3 (1/5), Mavric, Procopio 8 (1/4, 1/2, 3/3 tl), Markovic 15 (4/9, 3/4 tl), Locci 10 (4/10, 2/2 tl), Dolce 5 (2/4, 1/2 tl), Dell’Uomo 2 (1/2), Gobbato NE. Coach Furfari, Ass. Coach Ceroni, Ass. Coach Li Calsi.

Rimbalzi O/D 37, 12/25 (Gaetano 9), tiri da due: 15/40 (38%), tiri da tre: 6/21 (29%), tiri liberi 18/28 (64%)

Area Comunicazione Teate Basket Chieti – Emanuele Di Nardo

Al fine di fornire la migliore esperienza online questo sito utilizza i cookies.
Utilizzando il nostro sito, l'utente accetta il nostro utilizzo da parte dei cookie.