• Special carni
  • Kirby
  • Chicca Andalusa
  • Ristofficina
  • Ital Service Gru
  • Del Vicario
  • Climatech

Ultime news

Zero cali di tensione: Chieti a Senigallia per una sfida playoff!

Sul cammino dell’Europa Ovini domenica 24 febbraio si presenta ancora un’altra trasferta in terra marchigiana presso il PalaPanzini, impianto della GoldenGas Senigallia. Sarà una sfida dal sapore di playoff per due compagini che vogliono strappare un pass per la post season con il miglior piazzamento possibile. 

I padroni di casa dispongono di un roster insidioso ed eclettico. All’andata la Goldengas arrivò a Chieti dopo tre pesanti sconfitte ma riuscì lo stesso ad imporsi di misura registrando un primo quarto di assoluto valore (39-19). In quella circostanza Gurini (25) e Maggiotto (21) annichilirono il PalaTricalle prima della rimonta purtroppo non completata dei teatini; domenica invece dovrà essere una gara diversa: nonostante le ultime due sconfitte a domicilio con Bisceglie (86-54) e Giulianova (66-60), questa volta Chieti non dovrà sottovalutare l’avversaria partendo subito da una difesa solida e compatta. 

La squadra di coach Stefano Foglietti ha in sé un potenziale importante, puntando sia su buoni prospetti del territorio sia su veterani affidabili. La cabina di regia è affidata al metronomo del gruppo, Marco Giacomini, playmaker di 182 cm classe 1994 di pura grinta capace di far girare al meglio la sua squadra (8.7 ppg e 3 assist di media in 29 minuti d’impiego fin qui) e di prendersi diverse responsabilità in attacco, specie nell’uno contro uno al ferro senza dimenticare il tiro dall’arco che ci costrinse alla sconfitta all’andata. Al suo fianco nel quintetto viene schierata la guardia tiratrice classe ’93 Fabio Giampieri, esterno votato all’attacco dotato di buone mani e efficace tanto dal palleggio (48% da due) quanto dall’arco sugli scarichi (33% dopo aver toccato ad inizio stagione il 44%).  Il pacchetto degli esterni viene completato da un veterano della categoria, Andrea Maggiotto, alla sua terza esperienza con la Goldengas: proveniente da Porto Sant’Elpidio in cui ha militato lo scorso anno, il “3” titolare è di sicuro un perno importante per l’economia del gioco di coach Foglietti come ha già ampiamente dimostrato fin qui in stagione e, in modo particolare, al PalaTricalle realizzando quattro tiple solo nel primo periodo di gioco. Infatti il secondo miglior realizzatore del gruppo (13.7 ppg) è un giocatore di striscia che, se entra in ritmo, può risultare devastante grazie al suo vasto repertorio offensivo. Ma la vera stella è Giacomo Gurini, atleta con una prestigiosa carriera alle spalle grazie anche alle sue esperienze “al piano di sopra” in Serie A2 specie con Omegna, Pistoia e Ferentino e lo scorso anno al servizio di coach Coen a Recanati, a dimostrazione del suo talento cristallino (21.7 ppg in 33.7 minuti a partita con il 40% dall’arco). Atleta intelligente e capace di caricare di falli la difesa avversaria (4.7 falli a partita subiti). Al suo fianco ci sarà il capitano Mirko Pierantoni, ala/pivot di 202 cm classe 1981, vero uomo franchigia e terzo “violino” del gruppo (10.2 punti in 27.1 giri d’orologio), molto pericoloso quando prende posizione sotto le plance sia con movimenti di forza spalle a canestro sia con tiri dalla media.

Dalla panchina esce come cambio di Giacomini Gabriele Crescenzi, playmaker mancino classe 1998 con pochi punti tra le mani (1.8 ppg in 10.2 minuti) ma utile per dare un continuo ricambio in cabina di regia. Alessandro Morgillo, pivot classe 1999, proveniente dal vivaio della VL Pesaro con la quale, lo scorso anno, è arrivato alle finali nazionali Under 20, meritandosi la chiamata in prima squadra in Serie A come under per questa stagione usufruendo del doppio tesseramento viene schierato in staffetta con Pierantoni sotto le plance. Chiudono il roster Federico Ricci, ala di 196 cm classe ‘97 al secondo anno con la canotta della Goldengas, offre una buona alternativa come cambio del “3” e del “4” e Matteo Ricci (play/guardia classe 1995) per il quale si tratta della prima esperienza in Serie B, dopo aver ben figurato a Bramante in C Silver lo scorso anno insieme a Crescenzi.

Area Comunicazione Teate Basket Chieti – Emanuele Di Nardo

 

 

 

 

Al fine di fornire la migliore esperienza online questo sito utilizza i cookies.
Utilizzando il nostro sito, l'utente accetta il nostro utilizzo da parte dei cookie.